domenica 18 ottobre 2009

Pollo alla cacciatora

Forse per la maggior parte delle persone è una ricetta scontata ... io però non sono mai riuscita a cucinare un pollo degno di questo nome.
Oggi mi sono fatta dare da mia suocera la sua ricetta, che, credetemi, è da leccarsi i baffi. Tant'è.

Almeno mezz'ora prima di iniziare a cuocere il pollo, preparare un'emulsione con un bicchiere di aceto, un cucchiaio di capperi, 2/3 rametti di rosmarino e uno spicchio di aglio.
Tagliare un pollo ruspante a pezzi, eliminare i peli bruciandoli sul fornello, sciacquare e asciugare bene.
Far cuocere in un tegame con olio e due spicchi d'aglio fino a farlo colorire. Aggiungere un bicchiere di vino bianco, 20/25 olive di Gaeta, un pò di sale e lasciar cuocere fino a che il vino sia evaporato.

Una volta evaporato il vino, ovvero dopo circa 40 minuti, aggiungere l'emulsione e lasciare cuocere ancora una quindicina di minuti.

Questa ricetta è tanto semplice quanto squisita: provare per credere :-)

5 commenti:

Federica ha detto...

sarà anche semplice..ma io adoro il pollo..poi me lo presenti così...sono costretta a suonarti il campanello!! ciaoooooooo

sorbyy ha detto...

Buonissima!!
Sento perfino il profumo mm.....

Onde99 ha detto...

Sembra davvero ottima: non ho mai fatto il pollo in questo modo e mi sembra molto stuzzicante

mikki ha detto...

Grazie ragazze! Siete tutte invitate la prossima volta che lo faccio :-) Un bacio a tutte!!!!

Theodore Rusoff ha detto...

E' ottimo ma non sono riuscito a tralasciare dueingredienti che per me sono fondamentali; la salvia le acciughe. . M al'emulksionwe preparat prima è divina!