sabato 31 gennaio 2009

Timballo di anelletti

Era qualche settimana che avevo un pacco di anelletti e ogni volta che lo guardavo dicevo: adesso ci faccio un bel timballo, ma puntualmente succedeva qualcosa che mi faceva cambiare idea.
Oggi l'ho fatto, e devo dire che ne è valsa l'attesa :-)

La ricetta l'ho presa su Gennarino.
250 gr di anelletti
250 gr di carne macinata mista (vitello e maiale)
100 gr di pecorino a cubetti
30 gr di caciocavallo grattuggiato
salsa di pomodoro
130 gr di piselli
1/2 bicchiere di vino bianco secco
carota/cipolla/sedano

Far soffriggere il battuto di odori nell'olio e poi aggiungere la carne. Farla rosolare, salare, sfumare col vino, lasciare che evapori e aggiungere la salsa di pomodoro. Far cuocere per circa 40 minuti regolando di sale. Nel frattempo lessare i piselli. Cuocere gli anelletti al dente e condire con il ragù, i piselli, il pecorino a cubetti e il caciocavallo grattuggiato.
Imburrare e spolverizzare di pangrattato gli stampini monodose o uno stampo unico, io ho usato quello a ciambella.
Cuocere in forno caldo a 190° ventilato per mezz'ora.

2 commenti:

Onde99 ha detto...

Ma che bello! I timballi di pasta mi piacciono tanto, ma difficilmente si riesce a dar loro un aspetto fotogenico... Questo, invece, è sublime!

mikki ha detto...

ma grazie!!!! a dir la verità volevo fare le monoporzioni ma non ho trovato gli stampini, quindi ho ripiegato sulla ciambella che avevo già fatto :-). Un bacio!!!!!!