domenica 25 marzo 2012

Coda alla vaccinara





Ho utilizzato la coda di vitello, erano circa 650 gr.
Dopo aver sciacquato e asciugato i pezzi di coda, l'ho rosolata con un pò d'olio e peperoncino; poi ho aggiunto una carota, mezza cipolla, un gambo di sedano, un pò di sale e ho bagnato con mezzo bicchiere di vino bianco. Quando il vino è evaporato ho aggiunto 200 gr di passata di pomodoro e 200 gr di acqua, un pizzico di sale, e ho coperto.
Nel frattempo ho tagliato a striscioline di circa 10 cm e larghe 1 cm una pianta intera di sedano.
Dopo circa 30 minuti ho aggiunto il sedano tagliato, ho messo il coperchio e ho lasciato cuocere circa 1 ora a fuoco basso, gli ultimi 15 minuti senza coperchio.
Verso la fine assaggiare e regolarsi con il sale.
Attenzione: il sugo arriva fino alle orecchie (dopo aver cominciato con forchetta e coltello, si deve finire rigorosamente con le MANI).

P.S. Dopo varie consultazioni con persone molto più esperte di me, devo specificare che il sugo dovrebbe venire più denso; forse il fatto di avere utilizzato una coda di vitello ha fatti si che la cottura fosse più breve e che il sughetto si addensasse di meno; quindi, meglio diminuire un pò l'acqua da aggiungere insieme alla passata.
Poi, andrebbero solo i gambi del sedano, senza foglie (io ho messo solo qualche foglia, ma dalla foto sembrerebbero di più, quindi meglio specificare che non vanno).

4 commenti:

due bionde in cucina ha detto...

ciao, ho sempre sentito parlar tanto di questo piatto, ma non l'ho mai mangiato, sembra buonissimo.
baci sabina

mikki ha detto...

Ciao Sabina, da quello che mi hanno detto la coda si trova raramente al di fuori di Roma. O meglio, la devi ordinare, qui invece si trova sempre.
Se riesci, falla, è buonissima (anche se io devo fare uno sforzo e non pensare a quello che sto mangiando ...)
Ciao!

le ricette di Ninì ha detto...

piatto nuovo per me...ottimo!!prendo nota..è stato un piacere passare dal tuo blog..ti seguo!!

mikki ha detto...

Grazie Ninì :-)!!